Not only English notes in Portuguese land

25-07-12 Braga  
 

The U18 & Academy World Championship got under the way in Braga saw as protagonists two drivers from beyond the Channel and one Finnish. Challenges, also this time, pointed out the high reliability level of the Parolin Racing Kart chassis and engines and the absolute equity of performances between the material distributed by drawing lots.

The race took place in Portugal – to be more precise in Braga- in full Mediterranean area, but the winners were the northerner drivers. The geographic data cannot mislead: the U18 & Academy World Championship – arrived to the third edition started in the Lusitanian city- and is more then ever open competition. The world event, of which Parolin Racing Kart is the technical supplier (the engines for the U18 and the chassis for the Academy), is an authentic training that can suggest useful info about the “factory” of talents. It is not a surprise that in the 2012 U18 category competes the Monegasque Charles Leclerc, winner of the 2011 World Academy Championship. But now we start from the beginning to discover what's in the U18 notebook of Braga. 71 out of 99 registered drivers had come, representing 17 Official Brands. This fact is important and makes more rilevant the absence of three important Italian brands (Birel, CRG and Tony Kart) who, since the beginning, didn't want to participate into a formula that in the time only demonstrated to be the guessed one: free chassis and distribution by drawing lots of the engines.
Everybody on the same level. The star performer of the Lusitanian race has been the Brit Henry Easthope (Sodi), first both in the chronometred times and in the qualifying laps. The Sodi's driver didn't give up neither when he plunged to the bottom of the classification for a contact between opponents. Then in Pre-final he arrived second, on the back of Riky Collard and in front of Sam Webster (both Art GP). Riky Collard is Robert's son, driver that runs with the British tourism.
In Final, Easthope had the best on Charles Leclerc (Art GP) and on the French Anthoine Hubert (FK). Marco Maestranzi (PCR) was the first of the Italians with the 7th place; Federico Savona (Top Kart) finished 14° and Andrea Zemin (Righetti) 25th. In Final B the 18th place was for Armando Iannacone (Parolin), who had also the consolation to win the Edukart (a quiz contest desired from FIA to educate the guys).
To point out the main element of the qualifications: 60 drivers out of 71 who partecipated remained in the 2”area: best time 56”179 (Henry Easthope), the worst (in the 2” time) 57”933.
Following the other 10 drivers with times around 58” and 59”. Parolin Racing Kart, official Cik-Fia supplier, obtained a big satisfaction for the high reliability of the WKE engines.
Then Academy, the category dedicated to guys from 13 to 15 years old. The registered drivers were 51. Also for this category there was the Edukart quiz contest that saw the Italian Enrico Pillon at the second place behind the UAE driver Michael Thomas. Then in the track the best time during the qualification laps was for the Polish Adrian Rozycki, who preceded for just one thousandth the Brit George Russel.
In confirmation of the high equity, between the 48 drivers came to the portuguese appointment, 38 drivers obtained a time in 2”: from 56”781 to 56”943. Following the other 10.
At the end of the battles in the qualification George Russel was first in front of Adrian Rozycki and the French Adeline Prudent. In Race 1 won Russel in front of his compatriot Alex Gil and the Finn Joonas Lapplainen; sixth place for the Italian Mattia Drudi, while went immediately out Enrico Pillon for a contact with an opponent. In Race 2 Lappalainen won on the Spanish Javier Cobian and on the Norwegian Martin Ellegard.
14° place for Enrico Pillon, while Drudi due to a contact in the race ruined a tyre.
The Lombard driver, seen his times, would have had the podium in his hands.
The second of the three World championship appointments will take place in Angerville (France) from the 24th to the 25th of August.




Non solo note inglesi in terra portoghese


La prima prova del Mondiale U18 e Academy che è scattato a Braga ha visto protagonisti due piloti d’oltre Manica ed un finlandese. Le sfide hanno evidenziato ancora una volta l’alto livello di affidabilità di telai e motori forniti dalla Parolin Racing Kart e l’assoluto equilibrio di prestazioni tra il materiale estratto a sorte.

 

 

Si è corso in Portogallo – per la precisione a Braga – in piena area mediterranea, ma hanno vinto i piloti del nord. Il dato geografico non deve però trarre in inganno: il Mondiale U18 e Academy - giunto al terzo anno e che ha preso il via nella città lusitana - è più che mai una competizione aperta. L’evento iridato del quale la Parolin Racing Kart è fornitore tecnico (i motori in Under18 ed i telai e i motori in Academy) è un’autentica palestra formativa dalla quale si possono trarre utili indicazioni circa la “fabbrica” di talenti. Non a caso, nella U18 del 2012 gareggia il monegasco Charles Leclerc, che nel 2011 è stato il vincitore del Mondiale Academy. Ma andiamo con ordine e scopriamo cosa c’è sul taccuino degli appunti della U18 di Braga. Dei 99 piloti iscritti se ne sono presentati al via ben 71, in rappresentanza di 17 Case ufficiali. Il dato è importante e rende ancor più vistosa l’assenza dei tre importanti brand italiani (Birel, CRG e Tony Kart) che fin dalla nascita non hanno ritenuto di aderire ad una formula che con il tempo si è soltanto confermata azzeccata: telaio libero e motore a sorteggio. Tutti sullo stesso piano. Mattatore della prova lusitana in U18 è stato l’inglese Henry Easthope (Sodi), primo nei tempi cronometrati e nelle manche di qualifica. Il pilota della Sodi non si è perso d’animo neanche quando è precipitato in fondo alla classifica per un contatto tra avversari. Poi, in prefinale è giunto secondo, alle spalle di Ricky Collard e davanti a Sam Webster (entrambi della Art GP). Ricky Collard è figlio di Robert, pilota che corre nel turismo britannico. In finale, Easthope ha avuto poi ragione di Charles Leclerc (Art GP) e del francese Anthoine Hubert (FK). Marco Maestranzi (PCR) è stato il primo degli italiani al settimo posto; Federico Savona (Top Kart) ha terminato 14° e Andrea Zemin (Righetti) al 25°. In finale B 18° posto per Armando Iannaccone (Parolin), al quale va la consolazione di avere vinto l’Edukart (un concorso a quiz voluto dalla FIA per educare i ragazzi). Da segnalare il dato delle qualifiche: su 71 piloti che vi hanno partecipato, 60 sono rimasti nell’ambito di 2”: miglior tempo 56”179 (Henry Easthope), peggiore (nell’arco dei 2”) 57”933. A seguire gli altri 10 con tempi attorno a 58” o 59”. In casa della Parolin Racing Kart, fornitrice dei motori per conto di CIK-FIA, è stata grande la soddisfazione per il livello di affidabilità raggiunto dai motori WKE.
Ed ecco la Academy, la categoria che vede in gara i ragazzi dai 13 ai 15 anni. Qui erano 51 i piloti iscritti. Anche per questa categoria valeva l’Edukart, che ha visto l’italiano Enrico Pillon piazzarsi al secondo posto alle spalle del pilota degli Emirati Arabi Uniti, Michael Thomas. Poi è stata la volta della pista: miglior tempo in qualifica per il polacco Adrian Rozycki, che ha preceduto di un solo millesimo l’inglese George Russel. A conferma del grande equilibrio, dei 48 piloti che si sono presentati all’appuntamento portoghese, in 38 hanno staccato un tempo nell’arco di 2”: da 56”781 a 57”943. A seguire gli altri dieci. Al termine degli scontri di qualifica era primo Gorge Russel davanti a Adrian Rozycki e alla francese Adeline Prudent. Gara 1 è stata vinta da Russel davanti al connazionale Alex Gill e al finlandese Joonas Lapplainen; sesto posto per l’italiano Mattia Drudi, fuori subito – invece – Enrico Pillon a causa di un contatto con un avversario. In Gara 2 Lappalainen si è rifatto ed è andato a vincere davanti allo spagnolo Javier Cobian e al norvegese Martin Ellegard. 14° Enrico Pillon, mentre Drudi in un contatto di gara ci ha rimesso una gomma che si è stallonata. Il pilota lombardo aveva il podio alla portata visti i tempi con cui girava.
La seconda delle tre prove mondiali si terrà ad Angerville – in Francia – dal 24 al 26 agosto.

 

Official Supplier

HomeCikFia

Official Promoter

Factory Tour

HomeVideo

Social

HomeFacebook HomeTwitter HomeYouTube HomeIstogram