ESSAY: THE CONFIRMATION

02-09-11 05  
 
02-09-11 02  
 
02-09-11 04  
 
02-09-11 06  
 
02-09-11 01  
 
02-09-11 03  
 

The second round of the U18 & Academy Trophy World Championship took place at the French circuit of Essay.

Also this time the excellent performances of the FIM WKE engines and the FIM motorized Parolin Academy karts confirmed the two categories as flagships of the international karting.
The best lap times reported by drivers of both categories, are so close to each other just to confirm the high equity level guaranteed by the technical material supplied by the manufacturers A.M. Engineering and Parolin Racing Kart.

The French U18 driver Anthoine Hubert (Sodi) won in front of his public, imposing himself both in the prefinal and in the final; behind him Pyry Ovaska (Maranello) and the winner of the 1st round in Ortona Mattew Graham, registered a good score in view of the general classification. There's great trepidation for last round in Sarno, where Ovaska, leader of the championship with a score of 131 points, will lead the tête à tête with Mattew Graham (106) and Anthoine Hubert (93).

Mike Azcona e Charles Leclerc were the protagonists in the 1st race of the Academy category, where the Monegasque driver conquered the victory at three laps from the finishing line. Otherwise the Spanish driver, for not having complied with the starting process, received 3 penalty points and had to leave the podium making do with the fourth position. In second and third position we see respectively Benjamin Barnicoat and Dorian Boccolacci.

The scenary for the 2nd race had been completely different. Charles Leclarc had to give the way to Dorian Boccolacci, but the British Benjamin Barnicoat after few laps took the command of the race. Boccolacci didn't give up and at four laps from the end regained the head of the race winning the first position. Unfortunately the French guy had been disqualified for being underweight, offering the victory to Benjamin Barnicoat, followed by the Russian Vsevolod Gagen (also winner of the educational program Edukart) and Charles Leclerc. Moment of great commotion when Barnicoat dedicated his victory to the compatriot Martin Hines, icon of the internationl karting, that disappeared in the last weekend after a serious disease.

In Sarno it will be a battle with no holds barred for the conquest of the title between Charles Leclerc (173 points) and Benjamin Barnicoat (167), to continue with the Spanish Mikel Azcona (141), the Greek Filipos Kalesis (134) and the Finn Juho Valtanen (131) that for sure won't give up. The appointment is at the feet of Vesuvio the 6th of November!

 

 

 

ESSAY: LA CONFERMA

La seconda prova del Campionato del Mondo U18 e del Trofeo Accademy è andata in scena presso il circuito francese di Essay.

Eccellenti le prestazioni dei propulsori FIM WKE e dei kart PAROLIN ACADEMY motorizzati FIM che fanno delle due categorie il fiore all'occhiello del karting internazionale.
I migliori tempi sul giro ravvicinatissimi, fatti segnare dai piloti di entrambe le categorie, sono infatti indice della notevole equità garantita dal materiale tecnico fornito dalle case costruttrici A.M. Engineering e Parolin Racing Kart.

Vittoria in casa per il francese Anthoine Hubert (Sodi) dell'U18, dominatore sia della prefinale che della finale. Dietro a lui, Pyry Ovaska (Maranello) ed il vincitore della gara di Ortona Matthew Graham (Zanardi), hanno segnato punti importanti in vista della classifica generale. Grande attesa quindi per l'ultima prova di Sarno, dove Ovaska si presenterà come leader di campionato con 131 punti e condurrà il testa a testa con Matthew Graham (106) e Anthoine Hubert (93).

Mike Azcona e Charles Leclerc hanno fatto da padroni in Gara 1 della categoria Academy, con il pilota monegasco che ha conquistato la vittoria a tre giri dal traguardo. Tuttavia, per non aver rispettato le procedure di partenza, il pilota spagnolo ha ricevuto una penalità di 3 secondi, dovendo così scendere dal podio per posizionarsi al quarto posto. In seconda e terza posizione si sono piazzati rispettivamente Benjamin Barnicoat e Dorian Boccolacci.
Lo scenario di Gara 2 è stato completamente diverso. Charles Leclerc ha dovuto cedere agli attacchi di Dorian Boccolacci, ma il britannico Benjamin Barnicoat dopo pochi giri ha assunto il comando. Boccolacci non si è dato però per vinto e a circa quattro giri dalla fine ha ripreso la testa della gara chiudendo in prima posizione. Purtroppo però il giovane francese è stato squalificato perché sottopeso e così Benjamin Barnicoat ha recuperato la vittoria davanti al russo Vsevolod Gagen (vincitore anche del programma di educazione Edukart) e Charles Leclerc. Molto emozionante è stato il momento in cui Barnicoat ha voluto dedicare la sua vittoria al connazionale Martin Hines, icona del karting internazionale, deceduto il fine settimana a seguito di una grave malattia.
A Sarno sarà battaglia serrata per la conquista del titolo tra Charles Leclerc (173 punti) e Benjamin Barnicoat (167), con lo spagnolo Mikel Azcona (141), il greco Filipos Kalesis (134) e il finlandese Juho Valtanen (131) che di certo non si daranno comunque per vinti. L' appuntamento è quindi ai piedi del Vesuvio il prossimo 6 novembre!

 

Official Supplier

HomeCikFia

Official Promoter

Factory Tour

HomeVideo

Social

HomeFacebook HomeTwitter HomeYouTube HomeIstogram